Cannaroni n° 27

Della famiglia delle paste corte a taglio dritto, rigate, i Cannaroni non hanno un'origine geografica accertata, si presume tuttavia siano originari della Campania

Il nome Cannaroni allude alla particolare forma che ricorda una grossa canna, o anche la gola, detta "cannarone" in dialetto napoletano.

Usati spesso per la realizzazione di pasticci da forno, i Cannaroni sono molto gustosi con ragù a base di carne o sughi al pomodoro.

Disponibili in confezione da 500 g.

  • Cottura: 11 min - Al dente: 9 min
Cannaroni n° 27


#AllaDeCecco

Bastano remi, canoa, un gruppo di amici e il gioco è fatto!

Si voga in pausa pranzo o dopo l’ufficio, in una grande città oppure a contatto con la natura. L’amore per questo sport non ha limiti, come quello per un buon piatto di pasta a base di paccheri e crema di crescione.

Vivere #AllaDeCecco vuol dire assaporare ingredienti, profumi, suoni, paesaggi.
E per la pasta scegliere solo De Cecco.



Per Salvatore Tassa, la pasta ha ancora un altro merito: riesce ad unire le persone. Di fronte ad un gran piatto di Spaghetti al centro della tavola, all’inizio possiamo essere italiani e stranieri, ma poi alla fine siamo tutti amici e parliamo una stessa lingua. Questo forte potere aggregatore, questa missione anche sociale è ciò che forse è alla base dello straordinario successo della pasta italiana nel mondo.
Tratto dal libro Pasta Damare - Salvatore Tassa
play

Il nostro metodo

Attenzione, cura, esperienza, qualità in ogni fase: dal nostro mulino alla tua tavola

La selezione del grano

Scegliere materie prime eccellenti è il primo passo, il più importante, per creare una pasta unica.
grano

La molitura

Siamo mugnai da quasi due secoli: già nel 1831 don Nicola De Cecco produceva nel suo mulino la "miglior farina del contado". Ancora oggi maciniamo tutto il grano nel mulino accanto al pastificio, che è sempre avvolto da un intenso e piacevole profumo.
molitura

L' impasto

L' acqua fredda e l' impasto a una temperatura inferiore ai 15 gradi: due dettagli che ci permettono di ottenere una pasta che rispetta la materia prima.
impastamento

La trafilatura

Se grazie alla trafilatura la pasta prende forma, è il bronzo a regalare alla nostra pasta quella porosità unica capace di catturare ogni condimento. Questa è una delle particolari procedure che abbiamo scelto di preservare e difendere. Con grande orgoglio.
trafilatura

L'essiccazione

Un altro dei segreti della nostra pasta è l'essiccazione lenta e a bassa temperatura. È il nostro modo di preservare intatte le caratteristiche organolettiche del grano.
essiccazione



Potrebbe interessarti anche

Mezzi Paccheri Rigati n° 230

I Mezzi Paccheri Rigati sono ispirati ai Paccheri tipici della Campania. Lo spessore, la capienza di questo formato e l'attitudine ad impregnarsi con gli intingoli lo rendono ideale accompagnato con sughi a base di pesce e di molluschi. Da provare anche con condimenti a base di salsa di pomodoro o ragù ricchi di carne.
Disponibili in confezione da 500 g.

Vai al prodotto