DE CECCO FESTEGGIA 77 ANNI DELLA REPUBBLICA A BERLINO

All’Ambasciata italiana ieri sera si è celebrata la Festa della Repubblica Italiana con le eccellenze di casa nostra. Presenti tutte le delegazioni dei Paesi europei e del resto del mondo.

Berlino, 02.06.2023 – Ieri sera si è svolta la celebrazione della nascita della Repubblica italiana, un ricevimento organizzato dall’Ambasciata italiana a Berlino: De Cecco ha rappresentato l’Italia nella Festa della Repubblica. La cerimonia si è aperta con gli inni nazionali italiano, tedesco ed europeo, e poi i saluti dell’Ambasciatore a tutte le delegazioni presenti; a tutti i partecipanti – oltre 1000 – sono stati serviti prodotti della cucina italiana. Regina della serata la pasta, che De Cecco ha preparato con i propri chef che hanno affiancato quelli della Residenza dell’Ambasciatore.

A portare il saluto del pastificio De Cecco a Berlino c’era il direttore social media e web Pasquale Galante ed i rappresentanti della sede aziendale tedesca.

L’importanza dei risultati sul mercato tedesco e la vocazione all’esportazione unita alla riconosciuta eccellenza del prodotto hanno fatto sì che De Cecco sia stata scelta a rappresentare la pasta italiana in un momento importate.

La dieta mediterranea ha conosciuto una diffusione massiccia anche nelle abitudini alimentari tedesche. La pasta, il cui consumo per anni è stato appannaggio delle comunità di immigrati italiani, oggi è per i tedeschi un punto di rifermento per la loro dieta. Tanto che in poco più di dieci anni i tedeschi sono passati da una media di 2,9 kg a 10 kg di pasta consumata ogni anno.

Di pari passo è stata rivolta una grande attenzione verso l’italian life style, frutto anche della passione turistica tedesca per l’Italia.

De Cecco, terzo produttore mondiale e leader nel settore premium, ha un riconosciuto ruolo nella diffusione della cultura culinaria italiana in questo Paese; presente da sempre in questo mercato (dal 2009 ha anche una propria struttura distributiva in Germania), De Cecco ha una posizione che ne fa il riferimento principale nel mercato premium.

Per la cena di gala gli chef De Cecco hanno proposto un menù che prevedeva una insalata di pasta realizzata con Farfalle Tricolore, poi fusilli alla Norma con pesto rosso ed infine mezze maniche all’Amatriciana: una vera immersione nell’arte della cucina italiana assai apprezzata dagli ospiti della serata tra ambasciatori, delegazioni diplomatiche e istituzioni nazionali ed europee.

Nell’occasione la Decco ha portato all’Ambasciatore Armando Varricchio il francobollo celebrativo per i 130 negli Stati Uniti di De Cecco: il primo folder del riconoscimento filatelico, emesso un mese fa dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy, è stato consegnato all’Ambasciatore dallo stesso direttore Pasquale Galante con una breve cerimonia.